CARRARA_2Le Alpi Apuane e Carrara da sempre fondono i loro destini sia per l’impatto paesaggistico dei bianchi profili montani, sia per il marmo estratto dalle cave, che ha fatto la storia e la fortuna di questa città. Antica colonia romana fornitrice del prezioso materiale, Carrara fu terra di conquista per via delle sue cave, anche se i dominatori che hanno attraversato i secoli non sono mai riusciti a spegnere la tradizione operaia di questo centro, abitato naturalmente da un popolo di anarchici cavatori. Anche il paesaggio urbano parla delle sue cave. Dappertutto il celebre marmo di Carrara: nel duomo, edificio romanico-gotico dalla facciata con splendido rosone e dall’interno con trecentesca Croce sull’altare, recinto e pulpito marmorei; nella piazza Alberica dal meraviglioso selciato con intarsi di marmo; nel Museo del marmo, ricco di antichi oggetti e preziosi reperti archeologici e in tanti altri suggestivi angoli cittadini.