La provincia di Cosenza presenta splendide località balneari e montane. Nell’Alto Tirreno hanno forte vocazione turistica le cittadine di Praia a Mare e Diamante con le spiagge caratterizzate da scogliere, insenature e fondali cristallini; nella zona vi è l’isola di Dino conosciuta per la sua grotta Azzurra. Da visitare è anche Scalea, rinomata non solo per il mare e le splendide spiagge, ma anche per il centro storico che conserva i caratteri tipici delle cittadine medievali. Centro di culto e meta di pellegrinaggi è il Santuario di San Francesco di Paola che ospita le reliquie del Santo vissuto tra il 1416 ed il 1507. Il complesso monastico è stato arricchito dalla costruzione di una nuova chiesa che affianca l’antico Santuario, il vecchio romitorio e la Biblioteca. La città di Cosenza presenta uno splendido e ben conservato centro storico, nel quale è possibile visitare l’Accademia Cosentina fondata da Aulo Giano Parrazio nel 1501, il Teatro Rendano, il Palazzo della Provincia, il Museo Civico e la Biblioteca. Il castello, la cui costruzione risale al periodo normanno, è uno dei meglio conservati in Calabria. Di particolare interesse sono anche le cittadine e le zone montane come Cerchiara di Calabria con il Santuario di Santa Maria delle Armi del sec. XI che si trova ad oltre 1000 m di altitudine. A San Giovanni in Fiore, dove nel 1189 Gioacchino da Fiore vi stabilì il suo cenobio, si può visitare l’Abbazia, nella cui cripta sono custoditi i resti dell’Abate. Stazioni di soggiorno molto attrezzate per gli sport invernali sono Camigliatello Silano e Lorica.