La valle del Trebbia è una valle italiana formata dal fiume Trebbia che nasce ai piedi del monte Prelà in provincia di Genova e poi, dopo il comune di Gorreto, entra nel territorio della provincia di Piacenza, col comune di Ottone e prosegue nel piacentino, lambendo l’Oltrepò Pavese in prossimità di Brallo di Pregola (PV) e sfocia nel Po nelle vicinanze di San Nicolò a Trebbia, frazione di Rottofreno (PC).
I duri strati di calcare presenti nel fondovalle, fanno sì che le acque della Trebbia siano costrette a scavarsi profondi e tortuosi passaggi; le anse risultanti lasciano allo scoperto stratigrafie ricche di fenomeni fossiliferi. Il fenomeno geologico ha il nome di finestra tettonica. Questa valle fa parte del territorio culturalmente omogeneo delle Quattro province (Alessandria, Genova, Pavia, Piacenza), caratterizzato da usi e costumi comuni e da un importante repertorio di musiche e balli molto antichi.