“L’unica regione italiana al plurale” ha definito le Marche Guido Piovene alludendo alle mille realtà ambientali, paesaggistiche e artistiche condensate in poco meno di 10.000 kmq.
Nel nostro viaggio passeremo infatti in pochi giorni dalle dorate spiagge dell’Adriatico agli impervi monti dell’Appennino in cui l’acqua ha scavato straordinarie cavità carsiche, dalla testimonianze della storia romana ai fasti dei palazzi e dei castelli dei signori del rinascimento.