Il Monte SubasioIl Monte Subasio fa parte dell’Appennino umbro-marchigiano, è alto 1.290 m s.l.m. ed è situato in Umbria nella provincia di Perugia. Sulle sue pendici occidentali sorgono le città di Assisi e Spello; ad est è compreso nel territorio di Nocera Umbra e di Valtopina, a nord arriva a lambire il territorio di Gualdo Tadino e a sud quello di Foligno.
A 791 metri di altitudine, sul versante di Assisi, è sito l’Eremo delle carceri, monastero di grotte dove san Francesco d’Assisi era solito rifugiarsi in meditazione con i suoi compagni.
Il clima del Monte Subasio è caratterizzato da estati fresche ed inverni spesso rigidi e nevosi. Caratteristica del massiccio del Subasio è la ventilazione quasi sempre presente grazie alla sua posizione distaccata ed isolata dalla catena appenninica umbro-marchigiana. I venti che maggiormente nel corso dell’anno investono la montagna provengono da Nord-est e da Sud-ovest.
In inverno è frequente l’innevamento con la sua comparsa che inizia a partire dalla fine di Novembre fino agli inizi di Marzo con accumuli anche molto considerevoli nel versante esposto a nord-est e nelle aree soggette alle forti raffiche di tramontana che investono la montagna specialmente a seguito del Burian.
In tale situazione solitamente il Monte Subasio risulta essere l’ultimo massiccio montuoso innevato della catena appenninica proseguendo verso ovest, poiché risulta il limite orografico tra lo stau ed il fohn appenninico. In concomitanza invece dei venti meridionali, frequenti sono le piogge che accompagnano le perturbazioni atlantiche in autunno ed in primavera con temperature anche miti soprattutto nelle minime. Le precipitazioni annuali si aggirano comprese tra circa i 900/1100mm.