L’Altopiano della Sila è uno dei luoghi più belli e suggestivi d’Italia. Si trova nel cuore della Calabria a cavallo di tre province: Cosenza, Catanzaro e Crotone. Più che le parole, saranno le gallerie di immagini a descrivervi la bellezza di un posto incontaminato che richiama alla mente paesaggi nordici posti a latitudini ben più elevate. La Sila si estende per 1.700 Km quadrati. E’ un altipiano con una altitudine media superiore ai 1.300 metri. Presente una corona di monti la cui cima più alta, il Monte Botte Donato, raggiunge i 1.928 metri. La Sila è ricoperta da una grandissima foresta costituita in gran parte da faggi e conifere. Il suo territorio è ricchissimo di risorse idriche e questo ha permesso la creazione di laghi artificiali che si sono integrati perfettamente nel già incantevole contesto naturale del luogo rendendolo più suggestivo. Costituito da un massiccio granitico-cristallino, il territorio silano, è confinante ad ovest con la valle del Crati, a nord con la piana di Sibari, ad est con le colline del Marchesato e a sud con la Piana di Lamezia. Il territorio viene comunemente suddiviso in Sila Grande, Sila Greca e Sila Piccola. Denominazioni queste, che non hanno un preciso significato morfologico ma riflettono delle divisioni amministrative ereditate dal passato.