La pianura padana che si estende nella maggior parte delle regioni del nord Italia comprende numerose zone, tra cui la lombarda Provincia di Cremona. Essa si estende su un territorio di circa 1800 Kmq, racchiusa tra i fiumi Po, Adda e Oglio che ne segnano i confini, oltre al fiume Serio che attraversa la bella cittadina di Crema, seconda per importanza dopo il capoluogo di Provincia. Zona ricca di acque, dunque, nel cuore della fertile Pianura Padana, solcata da una fitta rete di canali e rogge per l’irrigazione dei vasti campi coltivati, nota caratteristica di tutto il territorio. Territorio di antica tradizione agricola, quello di Cremona e della sua Provincia ha saputo sfruttare a suo favore le più moderne tecnologie, divenendo il faro dell’agricoltura e della zootecnica su scala nazionale, con rinomanza anche fuori dei confini italiani. Città cordiale e tranquilla, lontana dalle logiche frenetiche delle città industriali, Cremona è tutta da scoprire. Il suo raccolto centro storico, con la meravigliosa piazza del Duomo, vi lascerà a bocca aperta, così come le decine di chiese, ricche di arte e di storia, che costellano la città; una città dove Medioevo e Rinascimento, Barocco e Neoclassico, si sposano in un armonico e piacevole insieme che stimola la curiosità del visitatore. La tradizione musicale di Cremona vanta origini antiche e prestigiose: patria delle famiglie di liutai più famose del mondo (Amati, Stradivari, Guarneri), ma anche terra natale di Claudio Monteverdi e Amilcare Ponchielli, è ancor oggi sede della Scuola Internazionale di Liuteria nonché di eventi e manifestazioni strettamente legati alla musica.