Uno splendido territorio ricco di natura, storia, tradizioni popolari e gastronomia, una verde vallata che prende il nome proprio dal fiume che l’attraversa: il Nera che più a sud forma le cascate delle Marmore per poi confluire nel Tevere. 300 kmq abitati solo da quindicimila persone.
Dall’incassato fondovalle ricoperto da fitti boschi si passa agli altipiani dove sono ancora leggibili le tracce della millenaria presenza umana sul territorio. Un paesaggio caratterizzato da fortificazioni e da torri medievali, da potenti abbazie e da solitari eremi, dai piccoli paesi inseriti in un contesto ambientale del tutto incontaminato.
Fra questi due dei più suggestivi “cuori” religiosi dell’Umbria, Cascia e Norcia. Fra i prodotti del territorio legati alla tradizionale pastorizia il formaggio merita un posto particolare. Altre delizie della zona sono: la trota, il tartufo, il miele ed i salumi.