Nella zona del confine tra Abruzzo e Lazio, è presente il Parco Nazionale d’Abruzzo. Nato nell’anno 1922, è il parco più antico e famoso d’Italia ed è preso come modello in tutto il mondo per la conservazione della natura e la difesa dell’ambiente. Situato nel cuore dell’Appennino centrale, a cavallo tra Abruzzo, Lazio e Molise, l’ambiente è caratterizzato da montagne di aspetto aspro e roccioso, da fiumi, da laghi, da stupende vallate e da grandi boschi di faggi, di aceri e di pino nero. Quindi, oltre che nella fauna e nella flora, il suo fascino sta nell’aspra orografia delle montagne, nei suggestivi borghi, nelle necropoli italiche e romane e nei tratturi.