La Valtiberina è un angolo di Toscana non molto conosciuto ma di grande interesse sia dal punto di vista naturalistico che da quello storico-artistico e religioso. Il fortunato visitatore di questa valle si trova immerso in una natura incredibilmente varia, in alcuni punti spettacolare e incontaminata punteggiata qua e la da eremi, antiche case coloniche a testimonianza della vita rurale, pievi e castelli. In un anfiteatro naturale delimitato da dolci colline, si apre la piana attraversata dal fiume Tevere per circa 40 km e dove, più che osservare, si respira arte, storia e cultura. Le colline, dalle caratteristiche a metà tra Toscana e Umbria, sono lo scenario intorno al quale sorgono borghi antichi come Sansepolcro e Anghiari famosi l’uno per il pittore Piero della Francesca che ha immortalato il paesaggio valtiberino, e l’altro per le sue antiche architetture medievali e per il quadro della “Battaglia” dipinto da Leonardo da Vinci. Ricordiamo anche paesi come Pieve Santo Stefano con il suo archivio diaristico di importanza internazionale, Monterchi e la sua Madonna del Parto uno degli affreschi più belli di Piero della Francesca, Caprese Michelangelo che ha dato i natali a Michelangelo Buonarroti e Sestino conosciuto per la sua formazione geologica particolare.