RIMINI_2La città simbolo del turismo balneare italiano vede convivere le tranquille pensioni familiari, le lunghe file di ombrelloni, i chioschi con le piadine, con le trasgressioni delle più belle discoteche italiane. Posta tra le colline e il mare, questa città dal ricco passato ha sempre goduto i vantaggi della sua posizione: fondata già nel 268 a. C., Ariminum ebbe per tutta l’epoca romana notevole importanza, come ancora testimoniano le imponenti opere dell’arco di Augusto e del ponte di Tiberio. Fu in seguito una delle cinque città bizantine e, nel sec. XII, divenuta Comune, si cinse di mura e arricchì di nuovi monumenti, come la basilica di S. Agostino. Ma è la famiglia dei Malatesta, e in particolare Sigismondo con la sua illuminata signoria, che inizia un’opera di profondo rinnovamento politico e culturale, rimasta purtroppo incompiuta, come il suo celebre simbolo: il tempio Malatestiano.